Igiene degli alimenti

In base al Reg. CE178/02, dal Reg. CE 852/04 e dal Reg. CE 853/04 relativi alla Sicurezza degli Alimenti, ogni impresa alimentare deve individuare le fasi che potrebbero rivelarsi critiche per la sicurezza degli alimenti prodotti e/o somministrati al consumatore finale e deve garantire che siano individuate, applicate, mantenute ed aggiornate le adeguate procedure di sicurezza, avvalendosi dei seguenti principi su cui è basato il sistema HACCP: valutazione dei potenziali rischi; individuazione dei punti critici di controllo; identificazione ed applicazione delle procedure di controllo e di sorveglianza dei punti critici; verifiche e, ove necessario, modifiche del sistema di autocontrollo, delle relative procedure e delle istruzioni operative; richiamo o ritiro dal commercio di alimenti potenzialmente pericolosi per la salute del consumatore (recall).

Servizi
  • Adempimenti in materia di Igiene degli Alimenti (dal Reg. CE 178/02, dal Reg. CE 852/04 e dal Reg. CE 853/04. );
  • Analisi aziendale in base alla normativa vigente in materia di tutela igienico sanitaria degli alimenti e delle bevande;
  • Valutazione del rispetto del codice delle buone pratiche di fabbricazione GMP (Good Manufactoring Practices);
  • Realizzazione di un sistema di autocontrollo, stesura di procedure ed istruzioni operative conformi ai principi della metodologia HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Point System);
  • Attività di formazione del personale in materia di igiene degli alimenti;
  • Supporto nell’individuazione delle figure responsabili previste dal sistema HACCP (Responsabili del piano di autocontrollo, gruppo di lavoro);
  • Attività di assistenza nell’applicazione del sistema di autocontrollo;
  • Verifiche e modifiche periodiche del sistema di autocontrollo, delle procedure e delle istruzioni operative;
  • Attività di programmazione ed esecuzione dei controlli analitici periodici (analisi microbiologiche, merceologiche e chimiche sugli alimenti; tamponi ambientali sulle superfici di lavoro e sulle attrezzature);
  • Aspetti legislativi e aggiornamento normativo inerente la lavorazione alimentare specifica;
  • Formazione del personale relativamente al rinnovo del Libretto di Idoneità Sanitaria, con possibilità di corsi anche in azienda;
  • Definizione delle procedure per la Rintracciabilità degli alimenti, rispetto all’attività della singola azienda e agli obblighi minimi da rispettare in merito al Regolamento CE 178/02;
  • Predisposizione della modulistica utile per gestire il sistema di Rintracciabilità aziendale.